La stampa 3D per la presentazione di modelli in fiera e alla forza vendite

Condividi questo articolo

L’uso della stampa 3D per la produzione di modelli da utilizzare in fiera o per presentazioni di prodotto al cliente è in ampia crescita.

In queste occasioni i bisogni e le riflessioni sono di varia natura:

  1. Il prodotto è troppo grande e difficile da trasportare
  2. E’ troppo pesante e i costi di spedizione sarebbero elevatissimi
  3. Prima di avviare la produzione in serie vorrei mostrare un modello alla forza vendite.
  4. Devo eseguire un book fotografico per chiudere il catalogo ma non ho il prodotto finito.
  5. La mia rete di agenti ha bisogno di modelli funzionali da utilizzare per scopi dimostrativi.
  6. Ho bisogno di modelli da portare in fiera e sono in ritardo con la produzione

Le motivazioni elencate sono tutte valide per valutare se la stampa 3D può fare al nostro caso.

Sicuramente la prototipazione rapida può essere una soluzione per la produzione di modelli estetici oltre che funzionali.

I tempi di realizzazione sono rapidi e direttamente proporzionali alla complessità dell’oggetto, alla dimensione e al numero di maquette da realizzare.

In molti casi in cui il prodotto finito è molto grande, veicoli terrestri, navali o militari, satelliti, sottomarini …la scelta è per la produzione di maquette in scala ridotta.

E’ possibile decidere di riprodurre il prodotto per interno o parte di esso in sezione. Tutto dipende da cosa vogliamo mostrare o mettere in evidenza.

Il caso Prysmian e l’uso della prototipazione per la produzione di modelli dimostrativi 

In questo articolo vi mostreremo ancora una volta come l’uso della stampa 3d non conosce limiti di applicazione.

Prysmian Group è leader mondiale nel settore dei cavi e sistemi per energia (sottomarini e terrestri) e telecomunicazioni L’esigenza è stata di produrre un modello in sezione in scala 1:1 che fosse leggero e facilmente trasportabile.

L’utilizzo dei modello sarebbe stato per eventi fieristici o dimostrazioni presso clienti delle peculiarità del prodotto.

Come scegliere le tecnologie di stampa 3D più adatte al progetto

Spesso la produzione di un mockup rappresentativo sia a livello estetico che funzionale di un prodotto finito è un progetto abbastanza complesso.

Il momento più critico è la scelta delle tecnologie di stampa 3d più adatte al raggiungimento dell’obiettivo. A tal fine è necessario sempre procedere con la raccolta delle specifiche per capire nel dettaglio quali sono gli obiettivi del progetto e cosa ci si aspetta dal modello. Durante questo incontro vengono individuate le zone estetiche, quale tipologia di finitura devono avere, la funzionalità del modello, come verrà utilizzato e in quali condizioni termiche, ambientali ecc..

Spesso una maquette è realizzata con un insieme di tecnologie di stampa 3D o altri processi di natura convenzionale per rispondere al meglio alle specifiche condivise.

In questo caso specifico l’obiettivo del cliente era di realizzare un modello in sezione, estetico, in scala 1:1 in sezione che rappresentasse realisticamente l’interno del cavo.

Inizialmente abbiamo fatto dei test producendo il corpo in stereolitografia e verniciando i particolari.

Proseguendo con gli step successivi di assemblaggio ci siamo accorti che per garantire un assemblaggio ottimale era necessario cambiare tecnologia di produzione e scegliere un processo che potesse garantire una precisone più elevata.

Per tale scopo il corpo esterno (guaina), in giallo e nero e l’armatura in grigio è stato realizzato di fresatura per garantire un alloggiamento ottimale dei componenti interni.

La zona interni dei conduttori in rame è stata prodotta in stereolitografia e successivamente verniciata, così come la guaina circostante di tenuta.

Ottimizzato il processo necessario per scegliere le tecnologie adatte abbiamo prodotto 20 modelli in 3 settimane circa.

Un progetto molto originale e unico a testimonianza che l’uso delle tecnologie di prototipazione rapida non ha limiti di impiego.

Condividi questo articolo

Pin It on Pinterest

Share This