Case History: Puntale per Emettitore Bilaterale Emisimmetrico

Condividi questo articolo

Qualche tempo fa l’azienda Elkmed di Roma ci ha coinvolto in un interessante progetto di design per il puntale di un dispositivo medico. Il nostro designer Giovanni Annese ha studiato questa elegante soluzione a partire da una elettronica esistente con l’intento di creare un elemento discreto si, ma ergonomico e di design. Il dispositivo in questione è un Emettitore Bilaterale Emisimmetrico, cioè un produttore di eccitazioni infinitesimali (pochi miliardesimi di Watt) che tendono a ripristinare il corretto transito elettromagnetico nel complesso sistema nervoso centrale del corpo umano (http://www.elkmed.it).

Come di consueto il nostro architetto ha presentato 3 proposte estetiche al cliente che sono state fuse nella forma definitiva che vedete nei render per incontrare al meglio i gusti estetici dei committenti garantendo la riproducibilità su larga scala tramite stampaggio ad iniezione.

I primi prototipi realizzati in stereolitografia hanno dato riscontro positivo sull’ergonomia, sulla compatibilità con l’elettronica e sull’estetica; siamo quindi passati ad una prima produzione di serie limitata utilizzando le repliche da stampo in silicone per iniziare i testi funzionali completi sui dispositivi in ambulatorio.

L’impatto sul mercato è stato interessante e va in crescendo per uno strumento versatile che tende ad attivare la risposta fisiologica di autoriparazione da parte dell’organismo del Paziente affiancando le terapie convenzionali.

Grazie ad Elkmed per averci coinvolto in questo progetto!

Condividi questo articolo

Pin It on Pinterest

Share This