Ausili domestici per anziani e disabili

Condividi questo articolo

Nell’ambito del Programma Regionale Abruzzo FESR 2021-2027 – “Avviso 1.1.1.1: Sostegno a progetti di Ricerca e Innovazione delle imprese afferenti ai Domini tecnologici della Strategia Regionale di Specializzazione Intelligente RIS3 Abruzzo 21-27” la nostra azienda è risultata beneficiaria di un contributo pubblico per un progetto di ricerca incentrato sulla progettazione e produzione di ausili domestici per utenti anziani e disabili.

Il progetto

La nostra azienda da anni è specializzata nel supportare i propri clienti nello sviluppo di prodotti nuovi ed innovativi. L’ idea che avvolge questo progetto è concentrare gli sforzi su prodotti di ausilio per una fascia di utenti composta principalmente da persone anziane e disabili. Nel concreto la ricerca porterà alla realizzazione di una nuova linea di prodotti domestici per utenti anziani con minime e medie difficoltà fisiche, seguendo l’approccio di Design Driven Innovation, le metodologie di LCD (Life Cycle Design) e LCA (Life Cycle Assessment) e naturalmente le tecniche di stampa 3D.

Nel corso degli anni abbiamo avviato una prima attività di ricerca che, in considerazione del know-how acquisto e delle nostre specializzazioni interne, si è specializzata in queste utenze specifiche e fornisce al progetto un alto grado di maturità tecnologica la cui base di partenza ad oggi è TRL tra 6 e 7 secondo la definizione riportata nel documento Technology Readiness Levels, Horizon 2020 – WORK PROGRAMME 2016-2017 General Annexes – Commission Decision C (2016) 4614 del 25/07/2016 della Commissione Europea.

In questo progetto ci accompagna per una parte di consulenza progettuale il Gruppo di Design dell’Università degli Studi “G. D’ Annunzio” di Chieti-Pescara, al fine di implementare l’attività di ricerca migliorando il design dei prodotti con elevate qualità ergonomiche. I test che esguiremo su prototipi e modelli serviranno anche per aumentare le performances dei materiali prototipali che utilizziamo e che intendiamo migliorare sotto l’aspetto meccanico e prestazionale in generale.

Il benessere umano al centro

Da studi condotti nel settore della Sanità e del Welfare, insieme all’ analisi della filiera della salute e della società nel suo complesso, emerge la necessità di rivedere il concetto di “disabilità” in maniera innovativa e collaborativa. Questa evoluzione del concetto di disabilità ha un impatto significativo sulla domanda di dispositivi protesisi e ausili, apportando cambiamenti nel sistema di erogazione degli stessi. Questo progetto si propone di mettere al centro la persona, dato l’ invecchiamento della popolazione occidentale e l’ aumento delle aspettative di vita, vi è una crescente necessità di soluzioni che siano efficienti, intuitive, confortevoli, inclusive, ergonomiche e sicure. L’ obiettivo ultimo di questa ricerca è dunque proporre soluzioni che supportino le persone con ridotta capacità motoria nelle attività quotidiane, nella cura personale, dell’abbigliamento, la cucina, la cura della casa, l’ esercizio fisico, il lavoro ed il tempo libero contribuendo al suo benessere emotivo. Oltre a garantire queste funzioni i nostri prodotti dovranno essere economicamente accessibili e compatibili con l’ambiente circostante.

Per altri dettagli: https://coesum.it/progetti

Condividi questo articolo

Pin It on Pinterest

Share This